Il Milione del bifolco e L’Avvocatino

Il Milione del bifolco e L’Avvocatino

Ippolito Nievo
A cura di Monica Bianchi e Franco Turcato
Data di pubblicazione 2000
25 x 33,5 – Pagine 126 illustrato con 14 stampe di Lanfranco estraibili – Euro 450
Tiratura limitata 500 copie IN ESAURIMENTO

Il Libro d’Artista Il Milione del bifolco e L’Avvocatino raccoglie due novelle di Ippolito Nievo (Padova, 30 novembre 1831Mar Tirreno, 4 marzo 1861) illustrate magistralmente dal Maestro Lanfranco attraverso stampe che possono venire staccate dal supporto per l’incorniciatura. Il Milione del bifolco era comparso a puntate sul giornale “La Lucciola” dall’aprile al giugno 1856 mentre L’Avvocatino uscì sul “Panorama Universale” di Milano sempre dall’aprile al giugno 1856. Insieme con altre cinque novelle, erano pronte per la pubblicazione in volume con il titolo di Novelle campagnuole come scriverà il Ippolito Nievo il 14 marzo 1857 al cugino Carlo Gobio. Le novelle in realtà rimasero inedite e furono pubblicate solo nel 1956 a Torino dall'editore Einaudi, con il titolo Novelliere campagnuolo e altri racconti. Lo scrittore e patriota italiano nel 1856, proprio a causa de L'Avvocatino, fu accusato di vilipendio nei confronti delle guardie imperiali austriache e subì un processo nel quale patrocinò se stesso. La polizia aveva scoperto che descrivendo la casa di Giacinto, Nievo aveva usato parole come “mustacchione, sgherri, grugni…” e altri termini. Così da Vienna venne accusato “per delitto contro la sicurezza dell’onore mediante stampati”. Del volume sono rimaste poche copie.

 

StampaEmail