I sapori del fieno

Giannino Fochessati
A cura di Monica Bianchi e Franco Turcato
Data di pubblicazione 2002
25 x 17,5 – Pagine 204 – ESAURITO

Prima e unica antologia degli scritti del mantovano Giovanni Maria Fochessati, detto Giannino (Marengo di Marmirolo 1885 – 1934). Ritrovati sul mercato antiquario e da collezionisti, i libri di questo autore, nato ricco ma morto in miseria, erano molto apprezzati ai suoi tempi. Nel 1902 pubblica sedicenne Le Comotrici (destinate a commuovere) con la casa editrice Belforte di Livorno. L’autore rivela una precoce vocazione per la narrativa in cui prevale la raffinatezza e la perfezione pur sconfinando sul piano estetico, talvolta, nell’esaltazione del vuoto. Nel contenuto è interprete della crisi spirituale che travaglia la società in un momento storico di transizione. Il matrimonio di Rosetta non è mai stato preso in considerazione dalla critica o ricordato dall’autore in quanto l’esemplare qui riportato è stato salvato dalla distruzione delle copie voluta dalla madre perché l’argomento era a sfondo erotico. Seguiranno Le tombe sprigionano fuochi fatui – romanzo (1919), L’erba selvatica – storielle (1923) con le illustrazioni di Primo Sinopico e infine La luna nel ruscello – romanzo che esce postumo nel trigesimo della sua scomparsa. Completano la raccolta antologica alcuni elzeviri pubblicati nel 1932 sulla terza pagina de “L’Ambrosiano”.

StampaEmail